Archive for the Trame Category

StreetDance 3D

Posted in 3D, 3D Movies, Actors, Anteprime, Artisti.Eventi, Artists, Attori, Ballerini, canzoni, Cast, Cinema, Colonne Sonore, Directors, Eventi, Family movies, Film, Film Musicali, Film per famiglie, Modern dance, Movies, Music, Musical Movies, novità, Photos, Promo, Singer, Song, Soundtrack, Trailers, Trame, UK Movies, Video with tags , , , , , , , , , , , , , on marzo 8, 2011 by Me

StreetDance 3D


StreetDance 3D (also called StreetDance in the non-3D version) is a British dance film which was released on 21 May 2010.

The film was released in RealD 3D, XpanD 3D, and Dolby 3D with Max Giwa and Dania Pasquini directing it.

This bright and enjoyable family-friendly dance film is a bold and breezy British move to break into the 3D arena as yet untapped in terms of the successful street dance genre. The film is likely to be a big hit with the kids, with the 3D live action sequences working extremely well and the sweet-natured plot not overly hampered with anything as distracting as drama or intrigue.

 

 


 

While training for the UK Streetdance Championships, a streetdance crew are forced to work with Royal ballet dancers in return for rehearsal space. With no common ground and with passions riding high, they realise they need to find a way to join forces to win.

Starring: Charlotte Rampling,

Rachel McDowall,

Nichola Burley , Chris Wilson, Eleanor Bron, George Sampson


Directed by Max Giwa and  Dania Pasquini

Written by Jane English

Producer Vertigo Films and BBC Films

 

 

 

The Great Actress  Charlotte Rampling

 

Rachel McDowall

 

The Great Actress Eleanor Bron



Nichola Burley

 

 

Chris Wilson and Nichola Burley

 

George Sampson



Trailer

 

Soundtrack

 

Pass Out – Tinie Tempah
We Dance On – N-Dubz Feat. Bodyrox
Work It Out – Lightbulb Thieves
Tiny Dancer (Hold Me Closer) – D.J. Ironik Feat. Chipmunk & Elton John
Strong Again – N-Dubz
Live For The Moment – Pixie Lott
Cey – Aggro Santos Feat. Kimberly Wyatt
Fight For this Love (Crazy Cousinz Radio Edit) – Cheryl Cole
Going Out Tonight – Lethal Bizzle
Get Sexy – Sugababes
The Humblest Start – LP&JC
Cash In My Pocket – Wiley
Beggin – Madcon
The Club Battle – LP&JC Feat. Skibadee, MC Det & Blemish
Champion Sound – Fatboy Slim
Life Is Beautiful – Vega4
Broken – McLean
One In A Million – Swiss Feat. Music Kidz

 

Soundtrack Video


Il film uscirà in Italia il  16 Marzo 2011

 

Trama

Mentre Carly e il suo gruppo di street dance cercano di qualificarsi per le finali del campionato inglese, la partenza di Jay, il suo compagno e fidanzato, rimette tutto in discussione. Anche se la ragazza non smette di crederci, sembra che le possibilità siano compromesse. Ci si mette anche la sfortuna, facendogli perdere la lo sala di prove. Elena, insegnante di danza classica impressionata dall’energia di Carly e del suo gruppo, propone loro un accordo: possono fare le loro prove in studio di danza dell’Accademia di Balletto se Carly s’impegna a condividere la sua passione e il suo lavoro con gli allievi dell’Accademia in vista dei provini per l’ingresso al prestigioso Royal Ballett. Tra i due mondi, lo shock è violento. L’accademismo e la “scuola della strada” sembrano del tutto incompatibili…

Fonte Italiana


http://www.streetdanceilfilm.it/


Annunci

Stage Entertainment presenta la versione Italiana del Musical “La Bella e La Bestia”

Posted in Academy Awards, Alan Menken, Artisti. Musical, Artisti. Musical movies, Artisti. Musicals, Artisti.Eventi, Awards, Disney, Eventi, Informazione, Milano, Musical, Musicals, novità, Protagonisti, Stagioni Teatrali, Trailers, Trame, Video, Walt Disney with tags , , , , , , , on agosto 10, 2009 by Me

la-bella-e-la-bestia

Dal sito La Bella e La Bestia

Stage Entertainment Italy è orgogliosa di annunciare la riapertura del Teatro Nazionale di Milano e il suo ingresso in Italia con la sua prima produzione, il musical Disney ‘La Bella e la Bestia’, che debutterà il 2 ottobre 2009.

Scoprirete la magia di una delle storie d’amore più belle che siano mai state raccontate, vivrete una passione in grado di andare oltre le apparenze, vi divertirete e vi commuoverete fino alle lacrime nel musical più spettacolare che abbiate mai visto in Italia


In una fredda notte invernale una vecchia mendicante bussa al portone di un castello ricco e sfarzoso per chiedere al principe che vi abita un riparo per la notte. In cambio offre tutto ciò che possiede: una rosa rossa. Il padrone del castello, arrogante ed egoista, caccia via la donna offeso dal suo aspetto ripugnante, ridendo di lei e del suo futile dono.

È così che la storia ha inizio, ma nulla è come sembra. La vecchia donna è in realtà una fata bellissima e potente che punisce il principe per il suo comportamento trasformando lui in un’orrida bestia e tutta la sua servitù in oggetti animati. Per rompere l’incantesimo la Bestia dovrà imparare ad amare ed a farsi amare nonostante il suo aspetto mostruoso e dovrà riuscirci prima che la rosa magica lasciata dalla fata perda il suo ultimo petalo.
Riuscirà la Bestia a incontrare una donna pronta ad amarlo e a spezzare la maledizione?
La Bella e la Bestia è una storia senza tempo che insegna a guardare al di là delle apparenze, una storia in cui i personaggi imparano il significato del vero amore sconfiggendo le avversità che la vita pone loro davanti ma soprattutto una storia che svela un messaggio universale: la vera bellezza è quella interiore.

La musica, i costumi, le luci e le scenografie ricreano alla perfezione il mondo incantato ideato dalla Disney nel suo famosissimo film d’animazione. Questi elementi unici nel mondo del musical, uniti alle performance degli attori e alle musiche straordinarie di Alan Menken, vincitore del premio Oscar per la colonna sonora originale, fanno di questo spettacolo una delle esperienze più emozionanti che si possano vivere a teatro.



arianna2

Arianna Martina Bergamaschi, in arte Arianna, nasce a Milano. Sin dalla culla sembra destinata ad una carriera nello spettacolo. A soli 7 mesi partecipa a diversi spot pubblicitari, a sei anni inizia a studiare danza ed a sette si esibisce in pubblico nei tour estivi insieme alla madre cantante professionista.
A 13 anni vince, scelta tra 2.000 aspiranti, il concorso indetto dalla Walt Disney per eleggere la sua testimonial italiana e firma un contratto in esclusiva per 5 anni da cui nascono apparizioni televisive, rubriche sulle testate Disney, concerti, decine di compilation e ben 4 album da solista.

Nel
1996 il grande sogno di recitare in un musical spinge Arianna ad intraprendere lo studio della recitazione. Lei dimostra di saper cantare, ballare e recitare e quel sogno si avvera nel 1998 quando Gino Landi e Pietro Garinei la vogliono per la commedia musicale “Un Mandarino per Teo”.

Non tardano ad arrivare nuovi successi come cantante. Nel 1998 è terza a Sanremo Giovani, l’anno dopo al Festival di Sanremo si classifica al quarto posto nella categoria Giovani Proposte e pubblica il suo nuovo album “Arianna”. Seguono altri impegni teatrali con i ruoli di protagonista nel musical “Il Mago di Oz”, di protagonista femminile nel musical “Masaniello” (in cui Arianna recita in napoletano antico) e da co-protagonista in “Sogno di una Notte di Mezza Estate” con la regia di Tato Russo. Negli anni successivi è ancora Bianca ne “La Bisbetica Domata”, la Fata Turchina in “Pinocchio” su musiche dei Pooh e Giulietta in “Romeo e Giulietta”. Continua con successo la sua carriera come cantante e nel 2007 esce l’album “A Modo Mio”, una sua personale rilettura delle grandi melodie dei musical.
Sul piccolo schermo Arianna è la show girl principale dell’edizione 2007 de “La Corrida” su Canale 5, fra il 2008 ed il 2009 è l’attrice comica di “Saturday Night Live” in onda su Italia 1, da febbraio a maggio 2009 è Roberta di Leo nella soap “Cento Vetrine” trasmessa da Canale 5.
Nel 2008 il premio Oscar Ennio Morricone la sceglie come interprete del suo inedito “Verso Est”,
brano che diretto dello stesso autore diventerà la colonna sonora di un celebre spot pubblicitario con Richard Gere.
Il 2009 sarà un anno molto importante per Arianna, scelta per il ruolo di Belle nella spettacolare produzione italiana del musical Disney “La Bella e la Bestia”, messa in scena dalla multinazionale Stage Entertainment, leader europea nella produzione di spettacoli dal vivo.



michel_altieri

Michael Altieri, Italo francese, 31 anni, attore di prosa e cantante scoperto da Luciano Pavarotti. Si forma tra Usa e Italia e nel 2000 debutta tra i protagonisti della rock-opera “Rent”, prodotta da Nicoletta Mantovani con la regia originale di Broadway di Michael Greif. È lui il primo artista bianco ad interpretare il ruolo di Collins.
Diplomatosi alla International Theatre School e al Cta, diventa allievo di Anna Strasberg dopo avere vinto un concorso mondiale per una borsa di studio allo Strasberg Institute. Cresce ancora con Emiliana Perina, con Narcisa Bonati del Piccolo di Milano, con il Maestro Mario Ciervo del San Carlo di Napoli e con il Maestro Tato Russo, che lo dirige per sette anni nel ruolo di protagonista nei musical-kolossal “I Promessi Sposi” e “Il Ritratto di Dorian Gray”. Non mancano i riconoscimenti: vince il Musical Theatre Award, il Rome-Europe Award, e il Premio Sandro Massimini come migliore attore.
Per il cinema interpreta la vittima del terrorismo cubano Fabio di Celmo nella pellicola “Cuando la Verdad Despierta” presentata al Festival del Cinema di Berlino nel 2007 e nella quale recita anche Fidel Castro interpretando se stesso. Ancora nel 2007 è premiato in Campidoglio come attore rivelazione.

Per la tv è guest star in “Piloti”, “Il Bene e Il Male”, “Tawanna Ray” e nella celebrity edition di “Camera Cafè”. In teatro interpreta Norman nel musical “Mambo y Salsa”, Cristiano nel cult “Cirano de Bergerac” di Corrado D’Elia, e Rocco in “Rocco e i Suoi Fratelli” di Antonio Sixty. Nel 2008 Dario Argento lo vuole per il ruolo di Mark Harris nel musical “Profondo Rosso” scritto da Claudio Simonetti e diretto da Marco Calindri. Ancora nel 2009 è Alberto Verani nella commedia “Due Dozzine di Rose

Scarlatte” di Aldo De Benedetti per la regia di Livio Galassi nella riscrittura di Tato Russo.


A ottobre debutterà come protagonista nel musical “La Bella e la Bestia” di Stage Entertainment, dove interpreterà la Bestia, un ruolo di cui Michel si è innamorato immediatamente per la sfida di dover recitare e comunicare le emozioni senza mostrare il suo volto, alterato in maniera irriconoscibile dal trucco di scena.


Ecco i due protagonisti nello Showcase

al Limelight di Milano Giugno 09

Musica Awards 2009. Le 5  “Belle” cantano un brano da La Bella e la Bestia alla presenza di Alan Menken

E’ stato proprio Menken a scegliere Arianna e Michael Altieri per la versione Italiana

del Musical!

Per informazioni andate sul

sito del Musical


8 Marzo con la Compagnia delle Seggiole!!!

Posted in Actors, Arte, Artisti.Eventi, Artisti.Spettacoli Firenze, Artists, Attori, Compagnie, Eventi, Eventi Culturali, Firenze, Gialli, Informazione, La Compagnia delle Seggiole, Letteratura, Libri, novità, Nuove produzioni, Photos, Poesia, Radio, Serate a tema con cena, Spettacoli, Spettacoli, Trame with tags , , , , , , on marzo 5, 2008 by Me

r1e.jpg
8 Marzo 2008 – Borgo di Cortefreda – Tavarnelle Val di Pesa – Festa della Donna – Cena Spettacolo dedicata alla Donna – Gli attori della Compagnia delle Seggiole si cimenteranno in un omaggio poetico letterario dedicato all’universo femminile – La serata è stata curata da Sabrina Tinalli – Gli effetti musicali sono di Vanni Cassori – Sono previsti prossimamente anche due Radiogialli
click qui!!!
cortefreda-primavera.jpg cortefreda-primavera-1.jpg

La Compagnia delle Seggiole nasce dall’incontro di attori provenienti da varie città toscane e con esperienze pluriennali nel settore teatrale.
La formazione dei singoli attori è tuttavia riconducibile, per la maggior parte dei componenti, al magistero di Orazio Costa. Le scelte artistiche della Compagnia portano alla realizzazione di spettacoli con una forte connotazione classica: l’opzione per un teatro affidato alla parola, alla forza dell’attore, è evidente sin dal nome della Compagnia che predilige scenografie scarne, affidate per lo più a semplici sedie, in rare occasioni corredate da elementi scenici di supporto.

Per la Compagnia delle Seggiole il Teatro è Parola!



Il Romanzo “Sarka”, dello scrittore Claudio Forti, ambientato nel Mondo Virtuale di Second Life

Posted in Eventi, Eventi Culturali, Intervista, Libri, novità, Scrittori, Trame, Video with tags , , , , , on febbraio 28, 2008 by Me

“Sarka”

“….Immagina di entrare in Second Life e cambiare la tua vita!! Può succedere….”

Può un’ avatar prendere le sembianze, l’aspetto i pensieri e le abitudini di una persona reale, vera? Può provare emozioni sentimenti come un uomo o una donna? Si può impazzire e cercare il vero amore attraversando varie vicessitudini e magari stravolgere una intera vita tranquilla da professionista rispettato?……….”

Ho conosciuto per caso Claudio Forti(Jozeph Forder in Second Life ), in uno dei miei viaggi nelle Sims più belle di Second Life. Mi ha detto che stava scrivendo un libro e che era entrato incuriosito, come tutti, in questo mondo virtuale già con l’idea di ambientarci il suo prossimo Romanzo.

E così è stato!!

Ecco l’intervista che mi ha rilasciato in SL:

Ciao Claudio, grazie per aver accettato di rispondere alle mie domande. La prima è questa: Sei entrato in Second Life solo per scrivere un libro ?
Jozeph – Diciamo che la molla è stata la voglia di saperne di più di questo mondo. Per me SL rappresenta l’estremizzazione del concetto di “maschera” ed io, che da autore teatrale, ho molto affrontato nei miei lavori il tema del rapporto pirandelliano tra maschera e volto, sono stato subito incuriosito. Perciò diciamo che l’idea di scrivere un romanzo su SL era già dentro di me ma si è palesata quasi subito dopo il mio ingresso in SL
Io- quindi tu sei arrivato in SL e solo dopo hai avuto l’idea di scriverci un libro?
Jozeph -avevo già l’idea ma non immaginavo che tipo di gente o di ambienti avrei potuto incontrare. Pensai quindi di affidarmi al caso o alla fortuna,se vogliamo. La fortuna di fare incontri interessanti.. E così è stato.
Io – molti incontri interessanti?
Jozeph- Quasi subito dopo il mio ingresso ho avuto la fortuna di confrontarmi con alcuni dei personaggi che adesso popolano il mio romanzo, che lo arricchiscono della loro carica umana, impossibile altrimenti da rappresentare.Il personaggio di Naadirah, ad esempio, è stata un pò la mia guida. Mi ha guidato nei momenti difficili dell’ambientamento, mi ha insomma fatto da guida come Virgilio nei confronti di Dante, sperando che questo paragone non appaia irrispettoso !In fondo il metaverso di SL ha molto in comune con i gironi danteschi. Poi ho incontrato quella che è diventata la vera protagonista del romanzo: Sarka
Io – ecco parlami di lei. Come vi siete conosciuti?
Jozeph – ho incontrato Sarka pochi giorni dopo il mio accesso. A colpirmi fu , a parte il gradevole aspetto dell’avatar, la strana dicotomia che si palesò tra il personaggio virtuale, apparentemente allegro e dedito ai divertimenti e il carattere della “creatrice” , molto romantico e tendenzialmente malinconico Scattò subito la molla che spinge uno scrittore a lanciarsi in quella avventura bellissima ma di grande fatica che è la creazione di un nuovo lavoro.

Io -solo quella di “molla”?
Jozeph – è difficile definire le sensazioni che si ricevono in SL
Io – hai ragione,anche io all’inizio pensavo che sentimenti veri non si potessero provare in Second Life, invece mi sono ricreduta…
Jozeph – diciamo che io ho molto utilizzato le emozioni vissute su SL per riversarle direttamente su carta
Io – quindi c’è stato un feeling artistico..
Jozeph – sì e diciamo che , pur non essendoci per Sarka e con Sarka alcun rapporto amoroso,chiaramente, tentavo però di carpire le emozioni di un rapporto vero ed impossibile con tutto ciò che ne consegue in termini di reazioni psichiche. Il lavoro è un lavoro di fantasia ma le emozioni sono in gran parte vere
Io – questo feeling che si è instaurato tra voi ha creato qualche problema in RL?
Jozeph- no,nessuno. Solo una buona amicizia che continua
Sarka era al corrente,tra l’altro, che io stessi scrivendo un romanzo Non ho utilizzato le emozioni di nessuno,intendiamoci! La storia che ho inventato, una storia strana ma possibile e con un finale imprevedibile è frutto di emozioni vere e di dialoghi spesso, veri.Per questo spero che il romanzo arrivi al cuore e alla mente dei lettori,ma prima al cuore.
Io – cosa pensi delle critiche nei confronti di Second Life?Alcuni dicono che è un rifugio per persone che non si sentono realizzate
Jozeph-può essere vero. Ma non capisco tutto questo accanimento nei confronti di chi cerca,in tutti i modi ,di vivere una vita anche apparentemente, migliore. In fondo, se la ricerca della felicità deve essere lo scopo primario della vita, perchè non accettare che qualcuno possa avvicinarvisi grazie ad un mondo virtuale?E’ un mondo di amplificazione dei sentimenti e delle emozioni.Spesso chi parla male di SL è perchè non c’è mai entrato Solo chi conosce Second Life può parlarne
Io – infatti, penso che sia proprio così. Lo vedo anche in persone vicine a me, non capiscono…..
Jozeph – è un problema comune a tutti noi che abbiamo un avatar su SL.Si creano anche screzi in famiglia perchè è difficile comprendere la reale portata del fenomeno SL in termini psicologici.
Io – sì penso che sia molto difficile comprendere, per chi non c’è mai stato…
Jozeph-chi confonde SL e RL è in realtà chi non ha mai avuto a che fare con questo mondo. Poi, chiaramente, ci sono anche gli eccessi!
Io – ci sono sì…..!
Jozeph-ho visto gente davvero strana…ma la gente strana c’è anche, e tanta, nel mondo reale…quindi,dov’è la novità?
Io – credo che in SL ci sia quasi tutto il buono e il cattivo della vita reale! Che ne dici?
Jozeph-Senza dubbio e in più con le inevitabili estremizzazioni di un mondo in cui le conseguenze di un atto non hanno ripercussioni dirette come nella vita reale.Ritengo che, in fondo, in SL, ci sia il bisogno di un ritorno ad un contatto anche spirituale che, nel mondo reale si è perduto. Conoscendo una persona sotto forma di avatar, in fondo, si tende a conoscere l’anima dell’altra persona senza conoscerne le vere fattezze. E’ un modo di privilegiare il contatto spirituale rispetto a quello fisico Il criterio del giudizio allenta di molto le sue maglie e ci si può trovare,facilmente, ad innamorarsi di un’Anima
Io – con questo vuoi dire che i sentimenti che nascono qui sono ancora più puri , perchè non c’è il solito concetto dell’aspetto esteriore,ma solo quello sulla bellezza di una avatar?
Jozeph-certo. E dirò di più: nel caso di un incontro reale con una persona della quale hai veramente apprezzato l’Anima, si accetteranno, con maggiore facilità, anche i difetti fisici della persona frequentata su SL
Io – bella questa cosa…..
Jozeph-è’ un superamento dei rigidi criteri di giudizio estetico cui il mondo frivolo e futile di oggi ci ha abituato, E’ un modo per riscoprire l’interiorità

Io – già… e ce n’è molto bisogno di ritrovarla..
Jozeph-sì..ma molti psicologi continuano a parlar male di SL solo perchè neanche lo conoscono
Io -eh… forse hanno paura di rimanere senza lavoro!!
Jozeph- esatto!Non capisco perchè sputare sentenze su un ,discutibile quanto vogliamo, ma pur sempre un sistema per essere meno infelici

Io – quelli delle sentenze forse sono i parenti degli psicologi…

Jozeph-già,può darsi….a parte gli scherzi, voglio dire che non si può condannare aprioristicamente tutto un mondo senza neanche conoscerlo, lo trovo poco serio..tutto è da valutare secondo i criteri diversi che regolano la realtà e la finzione
Io – allora la presentazione del libro in SL quando sarà??
Jozeph- sarà a Salimar il 28 gennaio intorno alle ore 22,30
Io – hai scelto un posto molto bello, complimenti!
Jozeph – sono molto contento.Spero che il romanzo piaccia
Io – da quel che ho letto mi sa che piacerà molto!!!
Jozeph -me lo auguro….è una storia d’amore, un giallo e un percorso psicologico…tre libri in uno!!! ahah
Io -ottimo!! E poi vedrai che molti di quelli che lo compreranno saranno proprio i sentenziatori o i i diffidenti su SL
Jozeph -non ne dubito…
Io – sarà possibile comprare il libro direttamente in Second Life?
Jozeph- non so su SL…sicuramente online. La casa editrice DI Renzo ha degli ottimi sistemi di vendita online
Io -sarebbe bello se si potesse ordinare anche da Second Life..
Jozeph- vedremo di farlo

Io- ci sarà anche una versione in lingua inglese?
Jozeph -è prevista,ma non so quando…tutto dipende dal gradimento del libro in Italia

Io – allora, penso che ci sarà!
Jozeph -grazie per la fiducia e per l’augurio!!!!
Io – sai penso che scatenerà grande curiosità in molte persone
Jozeph -Lo spero tanto
Io- – dai, intrecciamo le dita e in bocca al lupo!!
Jozeph-grazie!!!! Crepi il lupo!!!!!

Io -Claudio, Jozeph continuerà ad entrare in SL o la lascerà?
Jozeph -non lo so…ma credo che continuerò a portare in giro il mio Joz…ci sono troppo affezionato..poi, proprio adesso che sta diventando una star….ahahah

Io – ehheh, lo sapevo!!Ultima domanda: pensi che potremo conoscere Sarka?
Jozeph -credo proprio di si…..

Io – mi sa che molti vorranno incontrarla
Jozeph – lei parla soltanto inglese…..questo è un problema
Io – oh, in SL nn lo è tanto!!!
Jozeph -spero di no
Io – Claudio, allora ci vediamo presto!!Ti ringrazio tanto per aver accettato questa “intervista” e in bocca al lupo per Sarka!!!

il video di presentazione del Romanzo:

Il Romanzo di Claudio Forti è già in vendita online sul sito Di Renzo Editore

il sito dello scrittore

Vi consiglio di leggerlo, è una bella storia d’amore…….

 

Hair:il Musical Italiano

Posted in Artisti. Musical, Artisti.Eventi, Attori, Ballerini, cantanti, canzoni, Commedie Musicali, Compagnie, Compagnie di Musical, Coreografi, Directors, Hair, James Rado e gerome Ragni, Musical, Musicals, novità, Nuove produzioni, On stage, Protagonisti, Regista, Singer, Song, Spettacoli, Spettacoli, Teatri, Tour, Tour Italiano, Trailers, Trame with tags , , , , , , , , on febbraio 17, 2008 by Me

 h_manifesto.jpg

elisa_big.jpg

Una grande produzione di tre fra le realtà più dinamiche del teatro privato in Italia, il Teatro Colosseo di Torino, il Politeama Genovese e il Teatro Smeraldo di Milano:  Hair, il musical che ha segnato la storia dello spettacolo contemporaneo per la sua dirompente trasgressività e carica innovativa lanciando un nuovo genere, l’opera-rock.
Lo spettacolo,  cantato e suonato dal vivo, è recitato in italiano da un cast di venti giovani talenti selezionati in Italia e negli Stati Uniti mentre le canzoni indimenticabili e ormai entrate nella storia della musica come Aquarious, Ain’t Got No, I Got Life, Hair, Let The Sunshine In, riadattate da una straordinaria Elisa alla direzione musicale, sono rigorosamente in lingua originale. Le coreografie sono di David Parsons, geniale coreografo americano, la regia ha la firma di Giampiero Solari.

Un rituale, una celebrazione estatica, una protesta, un happening, una commedia, una tragedia, Hair rompe ogni regola teatrale, come i suoi protagonisti, gli hippies, ruppero ogni norma sociale stabilita.
Sono passati 40 anni dal 1968 e dal debutto di Hair a Broadway, e il primo e unico Love-Rock Musical mantiene intatta la sua travolgente forza musicale e la sua freschezza originaria portando nei teatri di tutto il mondo il suo messaggio di pace.
In Hair troviamo temi di straordinaria attualità; la protesta contro la guerra, contro l’intolleranza, la brutalità e la disumanizzazione della società. L’amore, la felicità, la libertà come una possibile alternativa. Il messaggio di Hair trascende ogni barriera generazionale o culturale per diventare  messaggio universale.

Questa produzione è stata voluta e realizzata grazie all’impegno di tre importanti teatri Italiani. Questo spettacolo, non è una semplice rivisitazione  del musical ma è un progetto che scaturisce dalla voglia di riproporre  oggi, riveduti nella forma, i valori e le tematiche che hanno fatto di  Hair qualcosa di unico in tutti questi suoi primi quarant’anni dal  debutto.

Nel ’68 le molle scatenanti furono la protesta contro la guerra in Vietnam, la voglia di affermare il diritto dello stare assieme senza regole formali, il desiderio di vivere in pace. Noi pensiamo che anche oggi, dopo quarant’anni questi valori permangano e che, come allora, vi sia una richiesta di poterli riaffermare.

La produzione ha contattato grandi nomi del mondo dello spettacolo italiani ed internazionali: Giampiero Solari per la regia, Elisa per la direzione musicale e David Parsons per le coreografie. Mai nella sua  storia Hair ha avuto un cast artistico di tale livello. L’operazione è stata possibile per la comune passione per questo musical, la
condivisione con le sue tematiche e la voglia di “prestare” la propria arte al servizio di Hair.

La compagnia è composta da artisti provenienti da tutto il mondo selezionati attraverso
casting a New York, Milano e Roma. Lo spettacolo  recitato in italiano e cantato in inglese  comincerà con un tour nelle piu importanti città italiane e si prevede un successivo tour europeo.

Ecco le date:

TORINOTeatro Colosseo
dal 19 al 21 febbraio 2008

BOLOGNATeatro delle Celebrazioni
dal 22 al 24 febbraio 2008

LUGANO – Palacongressi
dal 26 al 27 Febbraio 2008

BRESCIAPalaBrescia
dal 29 febbraio al 1 mazo 2008

BRINDISI
il 7 marzo 2008

BARITeatro Team
dall’8 al 9 marzo 2008

LA SPEZIATeatro Civico
l’11 marzo 2008

GENOVATeatro Politeama Genovese
dal 13 al 16 marzo 2008

SASSARI
18 marzo 2008

CAGLIARI – Spazio Fiera
dal 19 al 20 marzo 2008

LIVORNOTeatro Goldoni
il 25 marzo 2008

TRIESTETeatro Rossetti
dal 27 al 30 marzo 2008

MILANOTeatro Ventaglio Smeraldo
dall’1 al 20 aprile 2008

PIACENZA – Teatro Politeama
il 22 aprile 2008

RIMINI105 Stadium
dal 23 al 24 aprile 2008

ASSISITeatro Lyric
dal 25 al 27 aprile 2008

MESSINA
dal 28 aprile al 4 maggio 2008

VARESETeatro di Varese
dal 30 aprile al maggio 2008

Trailer del Casting

 Servizio in tv

 

dal sito del Musical 

 

Il Musical ” Tre metri sopra il cielo”

Posted in "Amore, Actors, Artisti. Musicals, Attori, Ballerini, cantanti, Cinema, Commedie Musicali, Compagnie, Coreografi, Foto, Musical, Musicals, Nuove produzioni, On stage, Protagonisti, Regista, Romanzi, Spettacoli, Spettacoli 2007/2008, Tour Italiano, Trailers, Trame, Video with tags , , , on febbraio 12, 2008 by Me

 3msccol1.jpg

Dopo il grande successo del romanzo di Federico Moccia e del film di Lucini, è  finalmente arrivata anche a teatro la fantastica storia d’amore che ha fatto sognare ragazzi, teenager e adulti che si sono appassionati alla storia di Step e Babi. Una storia che parla d’amore, l’amore universale e senza tempo, che ora è anche, grazie alla Palazzo Irreale Produzioni, uno spettacolo. Uno spettacolo nel senso più completo del termine, perché qui tutto è parte integrante e un unicum con la storia e la sua messa in scena.

varrese_ciabatti_3msc-fotouff.jpg

Impianti scenografici innovativi e di grande effetto; costumi vintage in pieno stile anni ’80; una colonna sonora rock, energica ed intensa, coreografie “modern” con un richiamo allo stile di allora. Il pubblico troverà le atmosfere del libro, ma anche colpi di scena che lo  lasceranno senza fiato. Sarà un concerto di musica ed emozioni dove gli spettatori si potranno scatenare, ballare, ridere e… perché no, anche commuoversi. Sono tutti elementi che rendono “3METRI SOPRA IL CIELO” non un semplice musical, ma un vero e proprio SPETTACOLO, che porterà il pubblico a rivivere le atmosfere dei mitici anni ’80.

Il tutto condotto dal regista Mauro Simone e dai suoi collaboratori.

massindex.gif

La loro creatività e la loro professionalità, unitamente con l’ottimo cast a loro disposizione, che vede in Massimiliano Varrese il protagonista, hanno dato vita allo spettacolo.

 

3msc1.jpg

 thumbnailaspx.jpg

Italia, anni ’80.

 

Una candida neve natalizia cade leggera e come un mantello si posa sulla città.La magica atmosfera notturna viene interrotta dal rumore delle moto di ragazzi che irrompono sul palcoscenico. Tra loro, lui: capelli corti, giubbotto scuro, colletto tirato su, occhiali da sole e aria da duro. E’ STEP, che in una mattina di un giorno mai finito ripercorre i momenti felici trascorsi insieme a lei, Babi.

3msc-scena-step-e-babi_s.jpg 3msc01g.jpg

Un flashback riporta il pubblico a quel giorno… Uno come tanti altri se non si fossero incontrati. Ma proprio quel giorno il destino aveva riservato una sorpresa per loro due, così diversi.Lei, Babi, è una ragazza di buona famiglia, che frequenta il miglior liceo della città e fino a quel giorno è sempre stata la figlia impeccabile che tutti i genitori avrebbero voluto avere.

3-metri-sopra-il-cielo-2.jpg

Lui, Step, appartiene al mondo della strada, delle corse. Un mondo fatto di istinti, di forza, di violenza e di sopravvivenza, il cui motto potrebbe essere “sopravvivere alla giornata”. Ma questi due mondi, apparentemente così inconciliabili, sono destinati a unirsi, grazie all’inconsapevole complicità dei rispettivi migliori amici, Pollo e Pallina.

Da qui qualcosa succede. In un susseguirsi di eventi, ricordi, emozioni, musiche, il pubblico si ritrova a vivere, passo dopo passo (step by step) le fasi dell’innamoramento tra Babi e Step.

Un amore difficile, che deve superare mille ostacoli: dall’opposizione dei genitori di Babi, ai problemi con l’arcigna professoressa Giacci; dai problemi con la giustizia di Step, al suo passato misterioso che tanto lo ha segnato… Tutto questo in un clima di emozioni che portano il pubblico a innamorarsi sempre più come i due protagonisti, e ad arrivare lassù: TRE METRI SOPRA IL CIELO.

Ma da lassù è facile cadere… e la caduta è dolorosa.

Una perdita improvvisa fa scoppiare in Babi la paura di amare Step, la paura di vivere con “uno come lui, che non cambierà mai”. Una paura che la porta a mettere in secondo piano i suoi sentimenti e a decidere se vivere con o senza il suo Step.Step accende la moto, ultima rombata, ultimo ruggito prima di lasciare il pubblico  con un’unica domanda “Tornerò mai lassù, in quel posto così difficile da raggiungere? Lì dove tutto sembra più bello. Tre metri sopra il cielo…”

 

MILANO – Allianz Teatro (ex Teatro della Luna) – dal 12 al 24 febbraio 2008

Visita il sito del Musical 

I Radiogialli di Ellery Queen, alla sede Rai della Toscana

Posted in Actors, Artisti.Spettacoli Firenze, Attori, Backstage, Cast, Compagnie, Eventi Culturali, Foto, Gialli, La Compagnia delle Seggiole, Letteratura, novità, Protagonisti, Radio, Regista, Spettacoli, Trame with tags , , , , , , , , , , on febbraio 8, 2008 by Me
159ok.jpg
r1.jpg

Pubblico con molto piacere questo articolo su un’iniziativa davvero interessante e nuova, con la partecipazione di due miei carissimi e bravissimi Amici, Fabio Baronti e Marcello Allegrini, della “Compagnia delle Seggiole”

Incollati al vecchio apparecchio radiofonico per l’immancabile appuntamento con il giallo. voci che arrivavano di lontano e che per molti anni hanno fatto compagnia agli italiani. E quando la televisione volle appropriarsi del genere, lo fece adottando proprio il celebre stile “radiofonico”, come nella fortunatissima serie “Giallo Club”, resa celebre dal tenente Sheridan e dal suo indimenticabile interprete, Ubaldo Lay. La tradizione del giallo, che lanciava una sfida alle capacità deduttive del pubblico, viene oggi riproposta da un’originale intreccio fra il quiz, il giallo e la radio, proprio in uno dei piu’ prestigiosi ambienti radiofonici della Sede Rai di Firenze, ove abitualmente i radiodrammi, anche polizieschi, venivano realizzati.

E sarà così una specie di ritorno alle atmosfere del passato in programma Venerdì 8 febbraio nello studio “C” della Sede Rai per la Toscana, Largo Alcide De Gasperi,1, Firenze alle ore 21,00, la Compagnia delle Seggiole in collaborazione con Fuori dal Perimetro presenta L’INDIZIO INVISIBILE Radiogiallo di Ellery Queen, a cura di Gian Franco Santoro; effetti sonori realizzati e curati da Vanni Cassori. Con Marcello Allegrini, Fabio Baronti , Massimo Manconi, Luca Marras, Sabrina Tinalli, Silvia Vettori. Gli spettatori potranno assistere alla realizzazione di un autentico radiogiallo, cioé di uno spettacolo in forma radiofonica, come avveniva per le trasmissioni vere e proprie: le voci degli attori, le suggestioni, i rumori ed i suoni proposti da un “RUMORISTA”, che svelerà i trucchi del mestiere.

Il pubblico sarà coinvolto, inoltre, nella soluzione del giallo. Infatti prima di svelare il mistero, gli spettatori saranno invitati a indovinare la conclusione.

E dei testi più esilaranti ed originali sarà data lettura prima di riprendere il filo del racconto con la conclusione vera scritta da Ellery Queen.

Prenotazioni fino ad esaurimento posti presso Fuori dal Perimetro tramite tel. (055-0516498) o mail (fdp@fdp4u.com). L’accesso sarà consentito dalle ore 20,15 alle ore 20,45.