Archive for the Music Category

The Great Duke Ellington

Posted in American Music, Artists, Awards, Cinema, Duke Ellington, Jazz Music, Music, Music & Lyrics, Protagonisti, Ragtime, Spettacolo, Video with tags , , , , , on luglio 16, 2013 by Me

duke-ellington-composing-40-s-401x320

Duke Ellington was born April 29, 1899, in Washington, D.C. A major figure in the history of jazz music, his career spanned more than half a century, during which time he composed thousands of songs for the stage, screen and contemporary songbook. He created one of the most distinctive ensemble sounds in Western music and continued to play what he called “American Music” until shortly before his death in 1974.

Duke_Ellington_star_HWF

 Ellington was raised by two talented, musical parents in a middle-class neighborhood of Washington DC. At the age of 7, he began studying piano and earned the nickname “Duke” for his gentlemanly ways. Inspired by his job as a soda jerk, he wrote his first composition, “Soda Fountain Rag,” at the age of 15. Despite being awarded an art scholarship to the Pratt Institute in Brooklyn, New York, Ellington followed his passion for ragtime and began to play professionally at age 17.

In the 1920s, Ellington performed in Broadway nightclubs as the bandleader of a sextet, a group which in time grew to a 10-piece ensemble. Ellington sought out musicians with unique playing styles, such as Bubber Miley, who used a plunger to make the “wa-wa” sound, and Joe Nanton, who gave the world his trombone “growl.” At various times, his ensemble included the trumpeter Cootie Williams , cornetist Rex Stewart and alto saxophonist Johnny Hodges. Ellington made hundreds of recordings with his bands, appeared in films and on radio, and toured Europe on two occasions in the 1930s.

duke6

Ellington’s fame rose to the rafters in the 1940s when he composed several masterworks, including “Concerto for Cootie,” “Cotton Tail” and “Ko-Ko.” Some of his most popular songs included “It Don’t Mean a Thing if It Ain’t Got That Swing,” “Sophisticated Lady,” “Prelude to a Kiss,” “Solitude,” and “Satin Doll.” A number of his hits were sung by the impressive Ivie Anderson, a favorite female vocalist of Duke’s band.

It was Ellington’s sense of musical drama that made him stand out. His blend of melodies, rhythms and subtle sonic movements gave audiences a new experience—complex yet accessible jazz that made the heart swing. Ellington’s autobiography, Music Is My Mistress, was published in 1973. Ellington earned 12 Grammy awards from 1959 to 2000, nine while he was alive.

Duke_Ellington_Big_Band

At the age of 19, Ellington married Edna Thompson, who had been his girlfriend since high school, and soon after their marriage, she gave birth to their only child, Mercer Kennedy Ellington.

On May 24, 1974, at the age of 75, Duke Ellington died of lung cancer and pneumonia.

His last words were, “Music is how I live, why I live and how I will be remembered.”

(2013 A+E Networks. All rights reserved)

………………………………..

Duke Ellington is best remembered for the over 3000 songs that he composed during his lifetime. The most amazing part about Ellington was the most creative while he was on the road. It was during this time when he wrote his most famous piece, “Mood Indigo”which brought him world wide fame.

………………………………………..

Duke_01

Duke Ellington, nato il 29 Aprile 1899 a Washington, è stato una delle maggiori figure della storia della musica Jazz. La sua carriera ha coperto più di mezzo secolo, durante il quale ha composto migliaia di canzoni per il teatro, per il cinema e incisioni discografiche. Ellington  creò  una delle più rilevanti combinazioni di suoni nella musica occidentale e continuò a suonare quella che lui chiamava ” American Music ” fino a poco prima della sua morte, nel 1974.

Duke fu allevato da due genitori con grande talento musicale, in un quartiere del ceto medio a Washington D.C. . All’ età di 7 anni iniziò a studiare il pianoforte e si guadagnò il soprannome “Duke” per i suoi modi da gentiluomo. Fu proprio il suo lavoro come Soda Jerk (  aggiungeva la soda al gelato) ad ispirargli la sua prima canzone  “Soda Fountain Rag”, all’età di 15 anni.  Nonostante avesse ricevuto una borsa di studio in Arte al Pratt Institute di Brooklin, Ellington seguì la sua passione per il Ragtime e cominciò a suonare professionalmente a 17  anni.

Nel 192o Ellington suonava nei Nightclubs di Broadway come leader di una band di 6 musicisti, un gruppo che col tempo aumentò fino ad arrivare a 10 elementi.  In varie occasioni, la sua orchestra incluse il trombettista  Cootie Williams , il cornettista  Rex Stewart  ed il sassofonista  Johnny Hodges.  Ellington fece centinaia di registrazioni con la sua Band,  apparizioni in films e alla radio e  andò in tournè per due volte in Europa negli anni ’30

La fama di Duke Ellington arrivò al vertice negli anni ’40 quando compose diversi capolavori, come “Concerto for Cootie “, ” Cotton Tail” e “Ko-Ko”. Alcune delle sue più famose composizioni : “It Don’t Mean a Thing if It Ain’t Got That Swing, ” “Sophisticated Lady,” “Prelude to a Kiss,” “Solitude,” and “Satin Doll”. Molti dei suoi  successi furono cantate da Ivie Anderson, la vocalist preferita della Duke band.

Fu il suo senso del dramma musicale a farlo risaltare. La sua miscela di melodie, ritmi e sottili movimenti sonori  diede al pubblico una nuova esperienza, di una complicata ma accessibile musica jazz che ti fa battere il cuore. 

La sua autobiografia, Music Is My Mistress, fu pubblicata nel 1973. Ellington vinse 12 Grammy awards dal 1959 al 2000, nove dei quali mentre era ancora in vita.

Duke Ellington  è ricordato per le oltre 3000 canzoni che ha composto durante la sua vita. Una delle cose più sorprendenti di Ellington fu la creatività mentre viaggiava. E’ stato proprio in questi periodi che ha scritto uno dei suoi brani più famosi, “Indigo Mood” che gli  portò il successo a livello mondiale.

A 19 anni Ellington sposò Edna Thompson, sua fidanzata dal liceo da cui ebbe l’unica figlia Edna Mercer Kennedy Ellington.

Duke Ellington morì il 24 Maggio del 1974, a 75 anni. Le sue ultime parole furono:” La musica è come vivo, perchè vivo e ciò per cui io sarò ricordato” .

Annunci

StreetDance 3D

Posted in 3D, 3D Movies, Actors, Anteprime, Artisti.Eventi, Artists, Attori, Ballerini, canzoni, Cast, Cinema, Colonne Sonore, Directors, Eventi, Family movies, Film, Film Musicali, Film per famiglie, Modern dance, Movies, Music, Musical Movies, novità, Photos, Promo, Singer, Song, Soundtrack, Trailers, Trame, UK Movies, Video with tags , , , , , , , , , , , , , on marzo 8, 2011 by Me

StreetDance 3D


StreetDance 3D (also called StreetDance in the non-3D version) is a British dance film which was released on 21 May 2010.

The film was released in RealD 3D, XpanD 3D, and Dolby 3D with Max Giwa and Dania Pasquini directing it.

This bright and enjoyable family-friendly dance film is a bold and breezy British move to break into the 3D arena as yet untapped in terms of the successful street dance genre. The film is likely to be a big hit with the kids, with the 3D live action sequences working extremely well and the sweet-natured plot not overly hampered with anything as distracting as drama or intrigue.

 

 


 

While training for the UK Streetdance Championships, a streetdance crew are forced to work with Royal ballet dancers in return for rehearsal space. With no common ground and with passions riding high, they realise they need to find a way to join forces to win.

Starring: Charlotte Rampling,

Rachel McDowall,

Nichola Burley , Chris Wilson, Eleanor Bron, George Sampson


Directed by Max Giwa and  Dania Pasquini

Written by Jane English

Producer Vertigo Films and BBC Films

 

 

 

The Great Actress  Charlotte Rampling

 

Rachel McDowall

 

The Great Actress Eleanor Bron



Nichola Burley

 

 

Chris Wilson and Nichola Burley

 

George Sampson



Trailer

 

Soundtrack

 

Pass Out – Tinie Tempah
We Dance On – N-Dubz Feat. Bodyrox
Work It Out – Lightbulb Thieves
Tiny Dancer (Hold Me Closer) – D.J. Ironik Feat. Chipmunk & Elton John
Strong Again – N-Dubz
Live For The Moment – Pixie Lott
Cey – Aggro Santos Feat. Kimberly Wyatt
Fight For this Love (Crazy Cousinz Radio Edit) – Cheryl Cole
Going Out Tonight – Lethal Bizzle
Get Sexy – Sugababes
The Humblest Start – LP&JC
Cash In My Pocket – Wiley
Beggin – Madcon
The Club Battle – LP&JC Feat. Skibadee, MC Det & Blemish
Champion Sound – Fatboy Slim
Life Is Beautiful – Vega4
Broken – McLean
One In A Million – Swiss Feat. Music Kidz

 

Soundtrack Video


Il film uscirà in Italia il  16 Marzo 2011

 

Trama

Mentre Carly e il suo gruppo di street dance cercano di qualificarsi per le finali del campionato inglese, la partenza di Jay, il suo compagno e fidanzato, rimette tutto in discussione. Anche se la ragazza non smette di crederci, sembra che le possibilità siano compromesse. Ci si mette anche la sfortuna, facendogli perdere la lo sala di prove. Elena, insegnante di danza classica impressionata dall’energia di Carly e del suo gruppo, propone loro un accordo: possono fare le loro prove in studio di danza dell’Accademia di Balletto se Carly s’impegna a condividere la sua passione e il suo lavoro con gli allievi dell’Accademia in vista dei provini per l’ingresso al prestigioso Royal Ballett. Tra i due mondi, lo shock è violento. L’accademismo e la “scuola della strada” sembrano del tutto incompatibili…

Fonte Italiana


http://www.streetdanceilfilm.it/


Academy Awards -Oscar 2011 – The Winners!

Posted in Academy Awards, Actors, Artists, Awards, Cast, Cinema, Directors, Eventi, Film, I vincitori, Movies, Music, Protagonisti, Trailers, Winners with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on marzo 7, 2011 by Me

 

 



Best Picture  –  Writing (Original Screenplay)

The King’s Speech

 


Actress in Leading Role – Natalie Portman, Black Swan

Actor in a Leading Role – Colin Firth, The King’s Speech

 

Actress in a Supporting Role –  Melissa Leo, The Fighter

 

 

**********************************************************************************************************


Actor in a Supporting Role – Christian Bale, The Fighter

 

Directing –  The King’s Speech, Tom Hooper

 

Music (Original) – We Belong Together from Toy Story 3

Animated Feature Film –

 

Art Direction  and Costume Design

Alice In Wonderland

 

Cinematography – Sound Editing- Sound Mixing and Visual Effects

Inception

Documentary (Feature) – Inside Job


Documentary (Short Subject) – Strangers No More

 

Film Editing – Music (Original Score)-Writing (Adapted Screenplay)


The Social Network

Foreign Language Film – In A Better World, Denmark

Makeup- The Wolfman

Short Film (Animated) – The Lost Thing

Short Film (Live Action) – God of Love


 

 

 






Chiara di Bari e Remo Silvestro in Concerto al Teatro Manfredi

Posted in Artisti. Musicals, Artisti.Eventi, Artists, Attori, cantanti, canzoni, Chiara Di Bari, Eventi, Foto, Informazione, Laurent Ban, Music, Musical, Musicals, Novembre 2009, novità, On stage, Protagonisti, Remo Silvestro, Roma, Second Life, Singer, Spettacoli, Spettacoli ed Eventi 2009/2010, Teatro Manfredi Ostia Lido, Video, wonderfull voice on ottobre 22, 2009 by Me

chiara di bari

Chiara di Bari e Remo Silvestro saranno in scena

il 15 Novembre 2009

al Teatro Manfredi di Ostia Lido.

Sara un’altra occasione per riascoltare la bellissima voce di Chiara, che ho avuto il piacere

di ascoltare “live” durante i suoi concerti in Second Life.


Al piano-  Antonio Zappulla

al basso- Fabio Zenna

alla tromba  – Denis Fattori

alla batteria- Milo Silvestro



Remo Silvestro

Chitarrista, pianista, arrangiatore ma soprattutto autore. Ha scritto circa trecento canzoni, pubblicandone più della metà, brani originali per film, musiche per documentari televisivi. Musicista di netta impostazione blues, ma curioso e aperto a molti altri stili musicali, ama infatti spaziare da un sound all’altro, dal jazz al country, dall’etnico alla musica brasiliana al funky. Per la musica leggera, va citato il successo ottenuto con la canzone scritta per Paola Turci ”Ringrazio Dio”, presente al festival di Sanremo e tradotta in portoghese dal grande chitarrista brasiliano Toquinho. Ha scritto canzoni per film televisivi come ”La luna nel pozzo” prodotto da RAIUNO o per il grande schermo nel film ”La prima volta” prodotto da Pupi Avati. Ha all’attivo dieci CD tra i suoi e quelli scritti e prodotti per altri artisti. Per anni Remo Silvestro, è stato protagonista nei più prestigiosi club europei come l’Atlantis di Basilea o il il New Morning di Ginevra. Il suo grande interesse per la ricerca musicale e la curiosità per tutta quella musica che lo attrae, lo ha portato a suonare e confrontarsi con molti musicisti di varia estrazione musicale, collaborazioni prestigiose con il percussionista americano Karl Potter,con il quale ha inciso il CD “Mal d’Africa”, la cantante blues di New York, Cristal White, il sassofonista Stefano Di Battista, stella del jazz internazionale, leggende del blues americano come il cantante di Chicago Harold Bradley il cantante soul della Florida Herbie Goins, il sassofonista Eric Daniel, l’organista Jimmy Holden i chitarristi King James Johnson (Alabama) e Mark Hanna (New York) con molti dei quali ha inciso e prodotto il CD ”live at Boa” e altri importanti jazzisti italiani come il pianista Claudio Colasazza, il batterista Pietro Iodice, il contrabbassista Dario Rosciglione, il chitarrista Lello Panìco, con i quali ha inciso il CD Men in Blue, ”A night with you”. Molte le collaborazioni con artiste donne di grande talento come la stessa Cristal White o la bravissima Joy Garrisson, l‘originale sassofonista e cantante Cristiana Polegri, la grintosa blues woman Stefania Calandra, le brave cantanti gospel Lucy Campeti e Giò Bosco. E’ stato più volte ospite in prestigiose trasmissioni musicali come quella di Renzo Arbore, D.O.C. in onda su RAIDUE. Presente a Sanremo giovani ’97, come autore e produttore musicale del cantante Daniele Vit nello staff di Michele Mondella, (promotore di Dalla, De Gregori, Morandi etc). Sua grande passione sono i cantautori intimisti americani, James Taylor è quello che più di ogni altro ha contribuito alla sua formazione chitarristica e vocale, forse per questo, spesso tributa intere serate al grande musicista di Boston con il quale ha avuto modo d’incontrarsi in occasione di un tour italiano del cantautore americano, luglio 2004. Negli ultimi anni si e’ occupato tra l’altro della direzione artistica del B.O.A. il Birrificio Ostiense Artigianale con annesso locale musicale di grande successo, dirigendo la ”House Blues Band”, gruppo fisso del club che ha ospitato diversi artisti di successo e insieme al direttore artistico teatrale Felice Della Corte ha organizzato gli eventi musicali del Teatro Nino Manfredi, come il Concerto di Natale Gospel e Ostia Blues. Sempre attento e disponibile al sociale, Remo Silvestro ha scritto e inciso una canzone che è diventata l’Inno per L’AISA (Associazione Italiana Sindromi Atassiche) e organizzato insieme al presidente dell’associazione, Carlo Rossetti, diversi concerti a favore della ricerca di questa rara malattia. ”We have a dream” è il titolo del singolo.


Della bellissima Chiara di Bari ho già parlato su questo blog

ma ne riparlo molto volentieri!


Cantante e attrice romana. Nonostante la sua giovane età ha lavorato in numerose pièce teatrali tra le quali: “Elettra” di Sofocle, “Le luci di Algeri” di Gianni Guardagli per la regia di Claudio Frosi (premio Flaiano 2000), “Finale di partita” di Beckett, regia di Andrea Buscemi e come protagonista in”Macbeth” e “La Tempesta” di Shakespeare, regia di Giovanni Nardoni. Nel 2003 è in scena con “Per sempre Mio Divino Amore” di Lorenzo Cognatti in occasione della beatificazione in Vaticano di Don Umberto Terenzi. Tra il 1999 e il 2000ha preso parte come cantante e percussionista a “Canti di scena” di e con Vincenzo Cerami e Nicola Piovani (Premio Oscar per “La Vita è bella”). Nel 2002 entra a far parte del cast italiano di “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante, Luc Plamondon e Pasquale Panella nel quale lavora per sei anni nel ruolo di Fiordaliso e della passionale zingara Esmeralda. Nel 2005 viene scelta dal produttore francese Nicolas Talar e dal regista inglese Wayne Fowkes per interpretare, nella versione originale francese, sia il ruolo di Esmeralda che quello di Fiordaliso, nella tournée internazionale prevista in Asia: Corea, Taiwan e Singapore. La tournée si prolunga per ben due anni. Nel 2006 e nel 2007 è una dei protagonisti nella versione concertistica del Musical “Il Conte di Montecristo” di Francesco Marchetti e Robert Steiner per la regia di Gino Landi e Jocelyn. Sempre nel 2006 debutta alla Sala Nervi, in San Pietro, ne “La clinica, questa nostra casa”, un recital di presentazione del musical “ Actor Dei” per la regia di Federico Caramadre Ronconi. Nel 2007 è impegnata nel musical “Actor Dei”, liberamente ispirato alla vita di Padre Pio, di Attilio Fontana, Maria Grazia Fontana, Antonio Carluccio, Franco Ventura, Federico Capranica e Michela Andreozzi. Sempre nel 2007, tra settembre e ottobre , registra il suo primo video-clip “Un rendez-vous”, una canzone di Laurent Bàn, Pino Marcucci e Massimo Bizzarri, prodotto da Ermes Art Studios e realizzato da Federico Caramadre Ronconi. Il 2008 la vede debuttare a Roma, in gennaio, al Teatro Brancaccio e poi in tournée in Italia, come protagonista nella versione completa del Musical “Il Conte di Montecristo” nel ruolo di Mercedes per la regia di Gino Landi. A luglio dello stesso anno è una delle protagoniste de “La Strada” di Fellini, la nuova pièce teatrale del compositore Germano Mazzocchetti per la regia di Massimo Venturiello con Tosca e Massimo Venturiello che porta in tournée in tutta Italia fino a marzo del 2009. Nel settembre 2008 si lancia, insieme a Laurent Bàn, alla guida della sua prima produzione teatrale: “Marlene D. The Legend”, interpretato da Quince, in scena a Parigi al Theatre Lucernaire. Nell’aprile del 2009 debutta in Francia con la nuova piece teatrale musicale “Le journal d’Adam & Eve” di Riccardo Castagnari e Laurent Bàn. Il 1 luglio 2009 lo spettacolo Marlene D. vince il premio MARIUS come migliore spettacolo musicale nella categoria adattamento francese. Nell’estate del 2009 viene contattata dal produttore/autore della comedié musicale LA PETITE SIRENE, Christian Schittenhelm che le domanda di riprendere il ruolo protagonista dello show con il quale debutta alla fine di settembre per la regia di Sebastien Savin. A partire da dicembre sarà la nuova protagonista del musical HAIR, nel ruolo di Sheila, in tournée in Francia, Belgio e Svizzera.

Chiara di Bari- Esmeralda in Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante

Ecco il video di Chiara Di Bari e Laurent Bàn, un altro Bravissimo Artista,

Laurent Ban - Febo in Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante

splendide voci del Musical Internazionale,

intepreti di Esmeralda e Febo nel Musical di Riccardo Cocciante,

per la prima volta insieme su SECOND LIFE in uno straordinario evento live,

interpretare la canzone d’amore ” Endless Love”

“NEL MIO SGUARDO” il nuovo Album di NUMA

Posted in Anteprime, Artisti. Musical, Artisti.Eventi, Artists, Attori, cantanti, canzoni, Compagnie di Musical, Draculea, Draculea in Second Life, Eventi, Informazione, Musaico Immaginario, Music, Musical, nel Sangue e nell'Amore, novità, Photos, Protagonisti, Rocky Horror Show, Singer, Teatro di Rifredi, wonderfull voice with tags , , , , , , , , , , , , on luglio 18, 2009 by Me

numa album

numa logook

NUMA (Emanuele Nardoni), nasce a Firenze il 4 Agosto 1982.

I suoi primi concerti risalgono alla tenera età di 8 anni sul palcoscenico più importante per la sua crescita Artistica… LA SUA CAMERA DA LETTO!.

..Infatti folgorato dall’ indiscutibile carisma e talento del grande FREDDIE MERCURY, dava vita a indimenticabili concerti in cui non potevano mancare tre oggetti fondamentali: un pennarello, un comò e un grande specchio che magicamente si trasformavano rispettivamente in un microfono in un pianoforte a coda e negli occhi del suo pubblico immaginario…

il tutto contornato dal reale suono della grande Band Britannica sparato da uno stereo da 4 lire.

La sua prima esperienza da Cantante di una Band risale al 1999, in una tribute Band dei LITFIBA…i MORGANA…brevissima esperienza che impone subito il suo animo Rock. Nel 2001 entra a far parte di una delle Band/Rock Mugellane più in voga di quel periodo…gli SHEAKERMAKERS, nome presto sostituito da EX NOVO…un’ avventura durata 4 anni che lo ha visto protagonista assieme agli altri componenti nei locali e nelle manifestazioni più importanti della zona Fiorentina, guadagnandosi anche esperienze sia radiofoniche che televisive e concerti molto importanti

come ad esempio la finale di Emergenza Rock del 2002 al TENAX di Firenze, esperienza che suscitò anche la curiosità della stampa locale. Finita l’ esperienza con gli Ex Novo ricostruisce una Band dal nome CUPIDOCIECO, ma il risultato non è dei migliori..infatti dopo 4 date il gruppo si scioglie.

Dal 2004 comincia a frequentare l’ Accademia Musicale di Firenze prendendo lezioni dicanto Jazz e moderno prima da Paola Camporeale e successivamente da Stefania scarinzi (sua attuale insegnante) in più frequenta vari corsi di musica come “Teoria, Armonia e Solfeggio” col Maestro Kamrha Kashe, “Rhythm training” con Piero Borri e “Musica d’ insieme” con Michele Vitulli. Nel 2005 viene scelto dalla sua insegnante assieme a Veronica Fiorini per partecipare alla rassegna “LUMIERES DE’ TOSCANE” svoltasi a Portovecchio in Corsica, evento seguito con molto interesse dalla stampa Francese in cui Numa e Veronica interpretavano canzoni tratte dal repertorio Toscano,

successivamente riceve l’ attestato dalla Master Class per aver frequentato il seminario di tecnica vocale con JAY CLAYTON.


Numa-Emanuele

Grazie all’ inevitabile conoscenza di tante persone le sue esperienze Musicali aumentano, infatti da lì a poco registra una Demo col gruppo Grange/Metal DAILYBLOWJOB, entra a far parte del gruppo MEDITERRANEA, compagnia di Artisti che porta nei Teatri Toscani e non uno spettacolo Teatrale e Musicale dedicato a Fabrizio De Andrè di cui Numa è corista e seconda voce…(esperienza conclusasi nel 2007)…recita una piccola parte nel cortometraggio di Daniele Migliorini “LE IMPRONTE DELLA VITA” e poi diventa la voce della gruppo Rock SEVEN SWORDS…Tribut Band dei grandi TOTO, un’ esperienza breve ma intensa durata poco più di un anno. Sempre in quegli anni assieme ad altri 9 Artisti dà vita ad un’ associazione Culturale e Artistica che prende il nome di MUSAICO IMMAGINARIO che gli permette di fare le sue prime esperienze di Teatro sia recitato che cantato, infatti il primo lavoro della  Musaico Immaginario è il Musical originale “DRACULEA nel Sangue e nell’ Amore” , regia di Riccardo Giannini,spettacolo che lo vede protagonista nei panni di Jonathan Harker…il Musical riscuote un gran successo tanto da aggiudicarsi li primo premio a livello Nazionale come miglior Musical inedito al MUSICAL DAY del 2007 e sempre nello stesso anno il primo premio nella categoria Musical al Festival delle Arti di Bologna, inoltre lo spettacolo , diventa protagonista anche del fantastico mondo virtuale di Second Life, sponsorizzato  Dall’AVIS, con la regia In World di Claudio Crocetti , le  scenografie di Alessandro Laso e i costumi di Franca Olivieri.

numa cover 2

L’ eperienza nel Musical lo porta a conoscere altre compagnie Teatrali che gli propongono altri ruoli in diversi spettacoli come ad esempio il “ROCKY HORROR PICTURE SHOW” dell’ associazione MAGNO PROG in cui interpreta la parte di ROCKY piuttosto che lo spettacolo “CABARET” del coro Vox luna che lo vede vestire i panni di diversi personaggi…uno su tutti MR CELLOPHANE…personaggio del Musical CHICAGO.

numa cover

Nel 2008 comincia a prendere lezioni private di pianoforte dall’ insegnante Francesco Nigi e in più è ideatore assieme a Brunella Giandonati di “RACCONTO D’ INVERNO” uno spettacolo che unisce Poesia e Musica del grande Freddie Mercury. Nel 2009 interpreta un piccolo ruolo nel Musical CHESS…spettacolo con musiche degli ABBA tradotto per la prima volta in lingua Italiana. A breve Numa inizierà le prove del nuovo Musical inedito della Musaico Immaginario

in cui avrà l’ onore di interpretare proprio il ruolo del protagonista. Attualmente è in attesa di toccare con mano il suo primo Album discografico…un lavoro partito circa un anno e mezzo fa che a breve potrete ascoltare….una grande emozione suscitata da quello che in fin dei conti è il sua più grande obbiettivo…fare ascoltare la sua Arte.

Per ordinare L’album potete scrivere a rocker@tele2.it

Visitate il suo Myspace ed ascoltate il Medley dell’Album


Sono sicura che vi piacerà!

R.I.P Michael, I’ll never forget You!

Posted in Artists, In Memory, Music, Singer, Tribute, Video, wonderfull voice with tags , , , , , on luglio 4, 2009 by Me

michael_jackson_01

There’s a New Star in the Sky

michael-jackson2

Now You are in a Best Place… and Forever in our Hearts

michael_jackson_1

Michael_Jackson_Wallpaper_1_by_MJsPYT1362

mic jack


Here Michael was 13

He was 14

1972, the First Album ” Got to be there!

1979. Off of the Wall

1991. Dangerous

a beautiful Performance


to be continued……….

Articolo di “Toscana Sempre” sul Florence City Musical!

Posted in Anna Grunwald, Artisti. Musical, Artisti. Musicals, Artists, Attori, Ballerini, cantanti, Cast, Cinema, Compagnie, Compagnie di Musical, Coreografi, Dancers, Diego Ribechini, Directors, Draculea, Eventi, Eventi Culturali, Festival, Musaico Immaginario, Music, Musical, Musicals, novità, Nuove produzioni, Protagonisti, Recensioni, Regista, Scenografia, Spettacoli, Spettacoli, Spettacolo, Stagioni Teatrali, Teatro di Rifredi, Tiziano Barbafiera, Trailers with tags , , , , , , , on agosto 29, 2008 by Me
Florence City Musical – 03/10/2008
Florence City Musical
FLORENCE CITY MUSICAL
1° edizione – 3/12 ottobre 2008
Teatro di Rifredi –

Via Vittorio Emanuele, 303 – Firenze

Al via venerdì 3 ottobre e in programma al Teatro di Rifredi

fino al 12 ottobre,

la prima edizione del Florence City Musical, una kermesse

all’insegna dell’emozione

e del divertimento e che vedrà protagoniste due compagnie

fiorentine: l’associazione culturale Musaico Immaginario

e la MagnoProg,

per nove serate di teatro, musica e danza.


Il calendario presenta tre musical che mettono in scena

storie che spaziano

dall’horror alla fantascienza.

Si inizia con DRACULEA (in scena dal 3 ottobre al 5 ottobre),

una storia d’amore eterna

e appassionata, ispirata al “Dracula” di Bram Stoker e al

film omonimo di F. Ford Coppola.

Miscelando al meglio le due fonti, il librettista Diego Ribechini

e l’autore delle musiche Tiziano Barbafiera,

con il corpo di ballo diretto da Anna Grünwald

e sotto la regia di Riccardo Giannini,

hanno dato vita a una nuova e originale versione

della storia in uno scenario che fonde

atmosfere circensi e da luna park alla tradizional

e ambientazione gotica.

Protagonista un personaggio deforme, che nasconde

dietro all’apparenza di un freak da circo

fine ‘800 l’istinto di un animale feroce assetato

di sangue e straziato dal dolore.

Florence City Musical

8 DONNE E UN MISTERO (in scena il 7 e 8 ottobre), è ispirato alla commedia musicale dello scrittore francese Robert Thomas, resa celebre dal film di François Ozon “8 femme”. Nella reinterpretazione a cura di Roberto Perruccio e Letizia Bracciali Magnini, le otto donne diventano protagoniste di un musical corale che ricorda la schiera delle amiche/nemiche delle “Donne” di Cuckor. Ciascuna forgiata su un idealtipo femminile, si rivelano tutte affascinanti, intelligenti e pericolose: una di loro potrebbe essere la colpevole del delitto che fa da sfondo alla vicenda e che scatena un vero e proprio gioco al massacro, costellato da dialoghi serrati e graffianti e da canzoni divertenti e piene di brio.

IL PIANETA PROIBITO (in scena dal 10 ottobre al 12 ottobre), si rifà all’omonimo musical portato in scena a metà degli anni ottanta da Bob Carlton, una rilettura del celebre film di fantascienza degli anni 50 “Forbidden Planet” ispirato da “La Tempesta” di Shakepeare. Dalla riscrittura di Roberto Perruccio emerge una forte enfasi nella caratterizzazione dei personaggi, resi volutamente surreali e “cartooneschi” e il desiderio di ricreare un’atmosfera fanta-tecnologica volutamente naif. L’accento sul contrasto e sull’esagerazione che sfocia nel surreale è evidenziato anche dalla colonna sonora (rigorosamente live) che attinge a piene mani dal rock’n roll anni ’60 (Jerry Lee Lewis, Beatles, i Beach Boys), dai classici della
musica leggera italiana (Rita Pavone, Caterina Caselli e Fred Buongusto) e dai soundtracks di serie televisive di successo come “The Muppet’s Show” e “Road Runner”.

Per informazioni:
Florence City Musical
tel. +39 3391996000
press@florencecitymusical.com
http://www.florencecitymusical.com

http://www.toscanasempre.com