Il Romanzo “Sarka”, dello scrittore Claudio Forti, ambientato nel Mondo Virtuale di Second Life

“Sarka”

“….Immagina di entrare in Second Life e cambiare la tua vita!! Può succedere….”

Può un’ avatar prendere le sembianze, l’aspetto i pensieri e le abitudini di una persona reale, vera? Può provare emozioni sentimenti come un uomo o una donna? Si può impazzire e cercare il vero amore attraversando varie vicessitudini e magari stravolgere una intera vita tranquilla da professionista rispettato?……….”

Ho conosciuto per caso Claudio Forti(Jozeph Forder in Second Life ), in uno dei miei viaggi nelle Sims più belle di Second Life. Mi ha detto che stava scrivendo un libro e che era entrato incuriosito, come tutti, in questo mondo virtuale già con l’idea di ambientarci il suo prossimo Romanzo.

E così è stato!!

Ecco l’intervista che mi ha rilasciato in SL:

Ciao Claudio, grazie per aver accettato di rispondere alle mie domande. La prima è questa: Sei entrato in Second Life solo per scrivere un libro ?
Jozeph – Diciamo che la molla è stata la voglia di saperne di più di questo mondo. Per me SL rappresenta l’estremizzazione del concetto di “maschera” ed io, che da autore teatrale, ho molto affrontato nei miei lavori il tema del rapporto pirandelliano tra maschera e volto, sono stato subito incuriosito. Perciò diciamo che l’idea di scrivere un romanzo su SL era già dentro di me ma si è palesata quasi subito dopo il mio ingresso in SL
Io- quindi tu sei arrivato in SL e solo dopo hai avuto l’idea di scriverci un libro?
Jozeph -avevo già l’idea ma non immaginavo che tipo di gente o di ambienti avrei potuto incontrare. Pensai quindi di affidarmi al caso o alla fortuna,se vogliamo. La fortuna di fare incontri interessanti.. E così è stato.
Io – molti incontri interessanti?
Jozeph- Quasi subito dopo il mio ingresso ho avuto la fortuna di confrontarmi con alcuni dei personaggi che adesso popolano il mio romanzo, che lo arricchiscono della loro carica umana, impossibile altrimenti da rappresentare.Il personaggio di Naadirah, ad esempio, è stata un pò la mia guida. Mi ha guidato nei momenti difficili dell’ambientamento, mi ha insomma fatto da guida come Virgilio nei confronti di Dante, sperando che questo paragone non appaia irrispettoso !In fondo il metaverso di SL ha molto in comune con i gironi danteschi. Poi ho incontrato quella che è diventata la vera protagonista del romanzo: Sarka
Io – ecco parlami di lei. Come vi siete conosciuti?
Jozeph – ho incontrato Sarka pochi giorni dopo il mio accesso. A colpirmi fu , a parte il gradevole aspetto dell’avatar, la strana dicotomia che si palesò tra il personaggio virtuale, apparentemente allegro e dedito ai divertimenti e il carattere della “creatrice” , molto romantico e tendenzialmente malinconico Scattò subito la molla che spinge uno scrittore a lanciarsi in quella avventura bellissima ma di grande fatica che è la creazione di un nuovo lavoro.

Io -solo quella di “molla”?
Jozeph – è difficile definire le sensazioni che si ricevono in SL
Io – hai ragione,anche io all’inizio pensavo che sentimenti veri non si potessero provare in Second Life, invece mi sono ricreduta…
Jozeph – diciamo che io ho molto utilizzato le emozioni vissute su SL per riversarle direttamente su carta
Io – quindi c’è stato un feeling artistico..
Jozeph – sì e diciamo che , pur non essendoci per Sarka e con Sarka alcun rapporto amoroso,chiaramente, tentavo però di carpire le emozioni di un rapporto vero ed impossibile con tutto ciò che ne consegue in termini di reazioni psichiche. Il lavoro è un lavoro di fantasia ma le emozioni sono in gran parte vere
Io – questo feeling che si è instaurato tra voi ha creato qualche problema in RL?
Jozeph- no,nessuno. Solo una buona amicizia che continua
Sarka era al corrente,tra l’altro, che io stessi scrivendo un romanzo Non ho utilizzato le emozioni di nessuno,intendiamoci! La storia che ho inventato, una storia strana ma possibile e con un finale imprevedibile è frutto di emozioni vere e di dialoghi spesso, veri.Per questo spero che il romanzo arrivi al cuore e alla mente dei lettori,ma prima al cuore.
Io – cosa pensi delle critiche nei confronti di Second Life?Alcuni dicono che è un rifugio per persone che non si sentono realizzate
Jozeph-può essere vero. Ma non capisco tutto questo accanimento nei confronti di chi cerca,in tutti i modi ,di vivere una vita anche apparentemente, migliore. In fondo, se la ricerca della felicità deve essere lo scopo primario della vita, perchè non accettare che qualcuno possa avvicinarvisi grazie ad un mondo virtuale?E’ un mondo di amplificazione dei sentimenti e delle emozioni.Spesso chi parla male di SL è perchè non c’è mai entrato Solo chi conosce Second Life può parlarne
Io – infatti, penso che sia proprio così. Lo vedo anche in persone vicine a me, non capiscono…..
Jozeph – è un problema comune a tutti noi che abbiamo un avatar su SL.Si creano anche screzi in famiglia perchè è difficile comprendere la reale portata del fenomeno SL in termini psicologici.
Io – sì penso che sia molto difficile comprendere, per chi non c’è mai stato…
Jozeph-chi confonde SL e RL è in realtà chi non ha mai avuto a che fare con questo mondo. Poi, chiaramente, ci sono anche gli eccessi!
Io – ci sono sì…..!
Jozeph-ho visto gente davvero strana…ma la gente strana c’è anche, e tanta, nel mondo reale…quindi,dov’è la novità?
Io – credo che in SL ci sia quasi tutto il buono e il cattivo della vita reale! Che ne dici?
Jozeph-Senza dubbio e in più con le inevitabili estremizzazioni di un mondo in cui le conseguenze di un atto non hanno ripercussioni dirette come nella vita reale.Ritengo che, in fondo, in SL, ci sia il bisogno di un ritorno ad un contatto anche spirituale che, nel mondo reale si è perduto. Conoscendo una persona sotto forma di avatar, in fondo, si tende a conoscere l’anima dell’altra persona senza conoscerne le vere fattezze. E’ un modo di privilegiare il contatto spirituale rispetto a quello fisico Il criterio del giudizio allenta di molto le sue maglie e ci si può trovare,facilmente, ad innamorarsi di un’Anima
Io – con questo vuoi dire che i sentimenti che nascono qui sono ancora più puri , perchè non c’è il solito concetto dell’aspetto esteriore,ma solo quello sulla bellezza di una avatar?
Jozeph-certo. E dirò di più: nel caso di un incontro reale con una persona della quale hai veramente apprezzato l’Anima, si accetteranno, con maggiore facilità, anche i difetti fisici della persona frequentata su SL
Io – bella questa cosa…..
Jozeph-è’ un superamento dei rigidi criteri di giudizio estetico cui il mondo frivolo e futile di oggi ci ha abituato, E’ un modo per riscoprire l’interiorità

Io – già… e ce n’è molto bisogno di ritrovarla..
Jozeph-sì..ma molti psicologi continuano a parlar male di SL solo perchè neanche lo conoscono
Io -eh… forse hanno paura di rimanere senza lavoro!!
Jozeph- esatto!Non capisco perchè sputare sentenze su un ,discutibile quanto vogliamo, ma pur sempre un sistema per essere meno infelici

Io – quelli delle sentenze forse sono i parenti degli psicologi…

Jozeph-già,può darsi….a parte gli scherzi, voglio dire che non si può condannare aprioristicamente tutto un mondo senza neanche conoscerlo, lo trovo poco serio..tutto è da valutare secondo i criteri diversi che regolano la realtà e la finzione
Io – allora la presentazione del libro in SL quando sarà??
Jozeph- sarà a Salimar il 28 gennaio intorno alle ore 22,30
Io – hai scelto un posto molto bello, complimenti!
Jozeph – sono molto contento.Spero che il romanzo piaccia
Io – da quel che ho letto mi sa che piacerà molto!!!
Jozeph -me lo auguro….è una storia d’amore, un giallo e un percorso psicologico…tre libri in uno!!! ahah
Io -ottimo!! E poi vedrai che molti di quelli che lo compreranno saranno proprio i sentenziatori o i i diffidenti su SL
Jozeph -non ne dubito…
Io – sarà possibile comprare il libro direttamente in Second Life?
Jozeph- non so su SL…sicuramente online. La casa editrice DI Renzo ha degli ottimi sistemi di vendita online
Io -sarebbe bello se si potesse ordinare anche da Second Life..
Jozeph- vedremo di farlo

Io- ci sarà anche una versione in lingua inglese?
Jozeph -è prevista,ma non so quando…tutto dipende dal gradimento del libro in Italia

Io – allora, penso che ci sarà!
Jozeph -grazie per la fiducia e per l’augurio!!!!
Io – sai penso che scatenerà grande curiosità in molte persone
Jozeph -Lo spero tanto
Io- – dai, intrecciamo le dita e in bocca al lupo!!
Jozeph-grazie!!!! Crepi il lupo!!!!!

Io -Claudio, Jozeph continuerà ad entrare in SL o la lascerà?
Jozeph -non lo so…ma credo che continuerò a portare in giro il mio Joz…ci sono troppo affezionato..poi, proprio adesso che sta diventando una star….ahahah

Io – ehheh, lo sapevo!!Ultima domanda: pensi che potremo conoscere Sarka?
Jozeph -credo proprio di si…..

Io – mi sa che molti vorranno incontrarla
Jozeph – lei parla soltanto inglese…..questo è un problema
Io – oh, in SL nn lo è tanto!!!
Jozeph -spero di no
Io – Claudio, allora ci vediamo presto!!Ti ringrazio tanto per aver accettato questa “intervista” e in bocca al lupo per Sarka!!!

il video di presentazione del Romanzo:

Il Romanzo di Claudio Forti è già in vendita online sul sito Di Renzo Editore

il sito dello scrittore

Vi consiglio di leggerlo, è una bella storia d’amore…….

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: