Il Musical ” Tre metri sopra il cielo”

 3msccol1.jpg

Dopo il grande successo del romanzo di Federico Moccia e del film di Lucini, è  finalmente arrivata anche a teatro la fantastica storia d’amore che ha fatto sognare ragazzi, teenager e adulti che si sono appassionati alla storia di Step e Babi. Una storia che parla d’amore, l’amore universale e senza tempo, che ora è anche, grazie alla Palazzo Irreale Produzioni, uno spettacolo. Uno spettacolo nel senso più completo del termine, perché qui tutto è parte integrante e un unicum con la storia e la sua messa in scena.

varrese_ciabatti_3msc-fotouff.jpg

Impianti scenografici innovativi e di grande effetto; costumi vintage in pieno stile anni ’80; una colonna sonora rock, energica ed intensa, coreografie “modern” con un richiamo allo stile di allora. Il pubblico troverà le atmosfere del libro, ma anche colpi di scena che lo  lasceranno senza fiato. Sarà un concerto di musica ed emozioni dove gli spettatori si potranno scatenare, ballare, ridere e… perché no, anche commuoversi. Sono tutti elementi che rendono “3METRI SOPRA IL CIELO” non un semplice musical, ma un vero e proprio SPETTACOLO, che porterà il pubblico a rivivere le atmosfere dei mitici anni ’80.

Il tutto condotto dal regista Mauro Simone e dai suoi collaboratori.

massindex.gif

La loro creatività e la loro professionalità, unitamente con l’ottimo cast a loro disposizione, che vede in Massimiliano Varrese il protagonista, hanno dato vita allo spettacolo.

 

3msc1.jpg

 thumbnailaspx.jpg

Italia, anni ’80.

 

Una candida neve natalizia cade leggera e come un mantello si posa sulla città.La magica atmosfera notturna viene interrotta dal rumore delle moto di ragazzi che irrompono sul palcoscenico. Tra loro, lui: capelli corti, giubbotto scuro, colletto tirato su, occhiali da sole e aria da duro. E’ STEP, che in una mattina di un giorno mai finito ripercorre i momenti felici trascorsi insieme a lei, Babi.

3msc-scena-step-e-babi_s.jpg 3msc01g.jpg

Un flashback riporta il pubblico a quel giorno… Uno come tanti altri se non si fossero incontrati. Ma proprio quel giorno il destino aveva riservato una sorpresa per loro due, così diversi.Lei, Babi, è una ragazza di buona famiglia, che frequenta il miglior liceo della città e fino a quel giorno è sempre stata la figlia impeccabile che tutti i genitori avrebbero voluto avere.

3-metri-sopra-il-cielo-2.jpg

Lui, Step, appartiene al mondo della strada, delle corse. Un mondo fatto di istinti, di forza, di violenza e di sopravvivenza, il cui motto potrebbe essere “sopravvivere alla giornata”. Ma questi due mondi, apparentemente così inconciliabili, sono destinati a unirsi, grazie all’inconsapevole complicità dei rispettivi migliori amici, Pollo e Pallina.

Da qui qualcosa succede. In un susseguirsi di eventi, ricordi, emozioni, musiche, il pubblico si ritrova a vivere, passo dopo passo (step by step) le fasi dell’innamoramento tra Babi e Step.

Un amore difficile, che deve superare mille ostacoli: dall’opposizione dei genitori di Babi, ai problemi con l’arcigna professoressa Giacci; dai problemi con la giustizia di Step, al suo passato misterioso che tanto lo ha segnato… Tutto questo in un clima di emozioni che portano il pubblico a innamorarsi sempre più come i due protagonisti, e ad arrivare lassù: TRE METRI SOPRA IL CIELO.

Ma da lassù è facile cadere… e la caduta è dolorosa.

Una perdita improvvisa fa scoppiare in Babi la paura di amare Step, la paura di vivere con “uno come lui, che non cambierà mai”. Una paura che la porta a mettere in secondo piano i suoi sentimenti e a decidere se vivere con o senza il suo Step.Step accende la moto, ultima rombata, ultimo ruggito prima di lasciare il pubblico  con un’unica domanda “Tornerò mai lassù, in quel posto così difficile da raggiungere? Lì dove tutto sembra più bello. Tre metri sopra il cielo…”

 

MILANO – Allianz Teatro (ex Teatro della Luna) – dal 12 al 24 febbraio 2008

Visita il sito del Musical 

2 Risposte to “Il Musical ” Tre metri sopra il cielo””

  1. Ciao!
    Io voglio che questo spettacolo vai a Spagna.
    Amo tre metri sopra il cielo

  2. Hola!!necesito que subtitulen las peliculas de Federicco Moccia, en España estamos enganchados a este fenomeno y seria un éxito de taquilla.

    Tambien se podria versionar..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: