Il Fantasma dell’ Opera

Il fantasma dell’opera (Le Fantôme de l’Opéra, 1910) è probabilmente il romanzo più popolare di Gaston Leroux . Negli anni successivi è uscita la versione cinematografica. Il primo è un film del 1925, diretto da Rupert Julian , nel 1943, esce un altro film diretto dal regista Arthur Lubin,segue poi un altra versione del film nel 1962, con la regia di Terence Fisher, fino ad arrivare al film del 2004 diretto da Joel Schumacher che è la versione cinematografica del Musical “The Phantom of the Opera” di Andrew Lloyd Webber.
Trama
Parigi, 1870. Il Teatro dell’Opera è nel pieno splendore, tra le ballerine di fila c’è la giovanissima Christine Daae, cresciuta nel teatro sotto le cure della direttrice del ballo, Madame Giry, l’unica che conosce e capisce il suo segreto. La bellissima ragazza, infatti, sente ogni notte una voce misteriosa che la chiama dai recessi più bui del teatro e che le insegna l’arte del canto: il suo “angelo della musica”. La voce è in realtà quella del “Fantasma dell’Opera”, un personaggio misterioso dal volto sfigurato, musicista geniale e folle, che abita nei sotterranei del teatro terrorizzando la compagnia e gli impresari. Quando la capricciosa primadonna Carlotta abbandona la scena, Madame Giry suggerisce di sostituirla con Christine che fa così il suo debutto sulla scena. Splendida nell’abito bianco di scena, la ragazza canta divinamente, facendo innamorare il pubblico, il Fantasma e anche il conte Raoul de Chagny, mecenate del teatro, giovane, bello e ricco. L’amore del Fantasma, che vuole trasformare la ragazza in una stella dell’Opera, trascinandola però con sé nel suo mondo di tenebra, diventa ossessione e Christine, per quanto fortemente attratta e affascinata dal suo maestro, da quello che comunque per lei è l’”angelo della musica”, si trova divisa tra l’amore romantico di Raoul e l’oscura passione del Fantasma; tra una vita tormentata e un futuro sereno – “Let me be your freeedom […] I’m here with you beside you to guard you and to guide you […] Say you’ll share with me one love one life time” (Lascia che io sia la tua libertà […] sono qui vicino a te per proteggerti e guidarti […] Dimmi che dividerai con me un amore, una vita – per ragioni metriche tradotto nel film “Dimmi che mi amerai per sempre”) sono le parole del conte che la fanno innamorare.

Il fantasma dell’opera (musical 1986)

Il musical di Andrew Lloyd Webber è stato messo in scena per la prima volta all’Her Majesty Theatre di Londra nel 1986; da allora ha attratto in tutto il mondo un pubblico da record per uno spettacolo teatrale. Secondo musical più rappresentato nella storia di Broadway dal debutto al Majestic Theatre di New York del 1988, Il Fantasma dell’Opera doveva avere una trasposizione cinematografica già nel 1990 nelle intenzioni di Webber che pensò subito a Joel Schumacher per la regia. Solo nel 2002 i due, rimasti amici negli anni, hanno ripreso il progetto ed hanno realizzato il film.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: